Fiori Per Montserrat



Il trencadìs iniziato nel mese di novembre 2019 è stato completato il 23 dicembre 2019.
Si trova all’interno di un condominio privato, nel centro storico, della città di Forlì.

In questo “mosaico”, ho adoperato molti specchi, per aumentare il livello della luminosità dello spazio decorato, per un opera collocata in una zona d’ombra, ma anche (e questo direi che è l’aspetto più importante), per “caricare” di ulteriori riflessi cromo-luministici, non solo i ricami in oro, presenti in molte delle maioliche utilizzate.

Come da mio modo di lavorare, dopo avere eseguito un disegno preparatorio direttamente sul muro, ho rivestito il disegno “riempiendolo” di specchietti (come già detto), di disparati segmenti di piastrelle ed “oggetti”, alcuni dei quali rotti, anche appartenuti a chi ora, abitando nello stabile, ne usufruisce diversamente per mezzo dell’opera.

La rifinitura del mosaico è avvenuta con la stuccatura, che ha la funzione di non lasciare vuoti tra un elemento e l’altro, per i seguenti motivi:
1) evitare ombre e contrasti scuri;
2) evitare che passandovi sopra le mani e dunque toccando, ci si possa tagliare;
3) potenziare le fughe di demarcazione dei diversi disegni con tonalità cromatiche, volte a delinearne meglio i contorni ed a suggerire gradevoli contrasti.

Articoli correlati

Verde

Il Geco che gioca

Romantico aMare

Comments are closed here.