Frantumi


Scalinata Lea Garofalo Cosenza

Frantumi è l’opera che ho realizzato (con l’aiuto degli studenti e degli insegnanti dei Licei Classico e Artistico, nonché di alcuni cittadini). Sulla gradinata ho riportato secondo la mia tecnica a “frantumi”, l’immagine stilizzata dei due fiumi cosentini, mentre sulla susseguente parete verticale, caratterizzata da una struttura metallica preesistente in forma di tempio (riproduzione dell prospetto del vecchio Liceo Telesio), ho inserito, nel timpano, un cielo con volo di colombe e gabbiano (miei manufatti ceramici) e fra le colonne, un grande geco. Grazie al direttore artistico, Alfredo Granata, che mi ha coinvolto insieme a chi ha organizzato (con merito) l’evento, STURG/ #musichecontrolemafie (Gennaro e Marco). Grazie anche a chi ha collaborato con me, a vario titolo, fattivamente: Fabio Guido, Gianluca Salamone, i fotografi @LuigiPatitucci, @RobertoAquino, @giovanni_stefano_rodia, prof. Gabriele Ferrari ( anche per le pop Mask donatemi che ho inserito all’interno di una parte dell’opera) e al Prof. @romeosalvatorebufalo che ha presentato il mio libro, Frantumi. Ringrazio anche tutti gli altri artisti coi quali è nata una bella sintonia e che hanno operato nelle diverse aree di questo camminamento, che adesso è diventato una bellissima galleria a cielo aperto che sarà intitolata a Lea Garofalo, vittima di mafia!!❤️

Articoli correlati

LEAVE A COMMENT

Chi sono

Luigi Impieri

Luigi Impieri

Artista poliedrico i cui interessi spaziano dalla pittura, alla ceramica, al designer, all’installazione, alla scenografia, alla cura di eventi d'arte e culturali, al trencadís. continua

Seguimi su Facebook