Lion club


primavera-estate 2020

Ho eseguito questo mosaico trencadìs, sul terrazzo di un’abitazione privata, nel centro storico di Forlì e precisamente per decorare una vecchia canna fumaria, che svetta tra gli antichi tetti della città insieme a tante altre.

Il tema rappresentato sulle superfici delle sue pareti, ideato ed interpretato da me, come sempre in maniera surreale, mi è stato suggerito dal padrone di casa ed è rappresentato da un leone che si trova appollaiato quasi per caso, al vertice della canna fumaria (dalla cui forma particolare, come si evince dalle immagini, ho preso spunto), come se fosse posato lì a salvaguardia della casa e del vicinato, ma soprattutto per sorvegliare Francesco, nato sotto la costellazione del leone e figlio dei coniugi che lì abitano. Il resto della decorazione si compone di piante e di fiori, che interagiscono col felino protagonista della scena e con l’ambiente circostante, non proprio verdeggiante.

I materiali da me usati per eseguire l’opera, sono rappresentati da piastrelle rotte, ritagli di specchi, oggetti, molti dei quali donatemi dai legittimi proprietari e questo al fine di creare un senso di appartenenza, soprattutto emotiva, fra l’opera stessa e i committenti.

Il lavoro iniziato alla fine del lockdown, si è concluso ai primi giorni di luglio 2020

Articoli correlati

Verde

Il Geco che gioca

Romantico aMare

Comments are closed here.